John Wetton, cantante e bassista inglese, è morto a 67 anni dopo una lunga malattia. Tra gli anni 70 e 90, Wetton è stato un nome che ha segnato in maniera profonda il panorama del progressive e dell’hard rock, dando il suo contributo in band come Huriah Heep e King Crimson, ed ottenendo un altro successo con il gruppo degli Asia. Ma i fan ricorderanno senz’altro con piacere anche le sue collaborazioni in qualità di session man con Roxy Music, Bryan Ferry, Yes e Genesis.

A diffondere la notizia della morte del musicista inglese è stato Geoff Downes, anche lui membro degli Asia. «Cari tutti, sono molto addolorato di essere il portatore di una notizia tristissima: il mio caro amico, compagno di gruppo e co-autore, John Wetton, è morto», ha scritto Downes, che con Wetton ha condiviso una lunga carriera negli Asia che si protraeva sin da inizio anni 80.

Geoff Downes e John WettonGli Asia nacquero a seguito dello scioglimento di due band operanti nel progressive rock, gli Yes e gli Emerson Lake & Palmer. Nella prima composizione del gruppo, oltre a Wetton, c’erano anche Carl Palmer, Steve Howe e Downes.   

Dopo una lunga e incredibile carriera nel rock britannico, nel 2015 Wetton si dovette sottoporre a un importante intervento chirurgico per l’asportazione del cancro che lo aveva colpito all’addome. A lungo andare però il male era ricomparso più cattivo e determinato di prima, fino a portarsi via quella che rimarrà un’altra stella nel cielo del rock.

Antonio Osso