Ieri Kurt Cobain, celebre frontman dei Nirvana, avrebbe compiuto 50 anni di vita.

Kurt Cobain, celebre frontman dei Nirvana, avrebbe compiuto 50 anni di vita

Il cantante e musicista però ha preferito farla finita quando di anni ne aveva appena 27, raggiungendo quello che è stato ribattezzato come il “Club 27” che si è portato via altri incredibili artisti del rock, da Amy Winehouse a Jimi Hendrix, passando per Janis Joplin e Jim Morrison.

Nonostante la sua breve carriera, il mito di Kurt Cobain è rimasto vivo in tutto il mondo. I suoi fan lo ricordano, oggi come ieri, come un artista che ha saputo non trasformarsi in un prodotto commerciale, che ha saputo mantenere integra la sua identità personale e professionale.

Cobain è stato di tutto, dall’artista al rivoluzionario, fino a diventare quasi una sorta di “predicatore”, ma mai è diventato prodotto della moda. E mai si è piegato all’idea di sostituire i suoi brani quanto più accurati con delle hit che sarebbero durate giusto il tempo di una stagione.

A distanza di ventitre anni dalla sua morte, precisamente l’8 aprile 1994, la musica di Cobain è ancora suonata, apprezzata e rivendicata.

Kurt Cobain in concerto

L’eco delle sue canzoni d’altronde arriva all’orecchio di tutti, passando di generazione in generazione e travolgendo soprattutto quel pubblico più giovane che oggi più che mai è insofferente verso il “sistema”, e che in virtù di questo ha bisogno di rottura e carica emotiva.

Antonio Osso